• 27/09/2017 alle 22:09 #56704
    Foto del profilo di Mamma DolomiticaMamma Dolomitica
    Partecipante

    Ciao a tutte! La mia domanda riguarda sopratutto i bambini dell’asilo, che quindi non hanno impegni di studio e compiti a casa… voi quanti giorni dedicate alle attività extrascolastiche dei vostri bambini?

    Lavinia ora ha due pomeriggi (da un’ora) impegnati con il pattinaggio artistico, però vorrei che facesse anche il corso di nuoto (prima dell’inverno quando andrà a sciare), ma ho paura che possa stancarsi troppo… cosa ne pensate? Grazie!

  • 28/09/2017 alle 10:57 #56730
    Foto del profilo di Marlene MieleMarlene Miele
    Partecipante

    Ciao, anche mio figlio ha tre anni  e mezzo per adesso lo abbiamo iscritto al corso di psicomotricità applicata al karatè per un’ora una volta a settimana, e a nuoto un’altra ora una volta a settimana. Secondo me va bene così. Noto che ha anche voglia di starsene a casa a giocare con le sue macchinine o con la pista del treno. E poi due volte a settimana sono abbastanza anche per noi, fra l’andarlo a prendere all’asilo, portarlo a fare attività. Aspettarlo. Portarlo a casa, fargli una doccia e poi incastrare tutte le altre incombenze.

  • 28/09/2017 alle 14:17 #56739
    Foto del profilo di BarbarellaBarbarella
    Partecipante

    Ciao io sono sempre stata dell’idea che è bene non caricare troppo i bambini che hanno il diritto (e anche il dovere) di annoiarsi un po’ e coltivare anche lo spazio della fantasia. Poi certo dipende da bambino a bambino c’è chi è più sedentario, chi ha “l’argento vivo addosso” e energia da vendere… ma io ho preferito sempre non esagerare.

    Poi le esperienze di nuoto bambini, in vasca grande, personalmente non sono state positive. Molte scuole nuoto prendono molte più iscrizioni di quello che dovrebbero: risultato magari 10-15 bimbi nella stessa corsia, che passano metà dell’ora di nuoto fermi in acqua a prendere freddo perchè l’istruttore fa andare un bimbo alla volta, oppure che faticano a nuotare perchè si danno manate e piedate a vicenda in acqua. Molto meglio e molto più efficace un corso di nuoto estivo in privato o in piccoli gruppi (meno lezioni portano allo stesso risultato di un anno di scuola nuoto!) o addirittura nella località di villeggiatura.

    E poi non so se sei mai stata in uno spogliatoio di piscina bimbi in settimana o ancor peggio al sabato? Vedi mamme (o a volte nonne) sull’orlo di una crisi di nervi 🙂

  • 11/10/2017 alle 20:09 #57002
    Foto del profilo di Mamma DolomiticaMamma Dolomitica
    Partecipante

    Fosse per lei farebbe di tutto, sono più io che tiro indietro (egoisticamente) per non ritrovarmi a fare il taxi ogni pomeriggio!!! comunque grazie mille per le vostre risposte… condivido i vostri pensieri!!!

  • 11/10/2017 alle 21:44 #57005
    Foto del profilo di MoniprinciMoniprinci
    Partecipante

    Io ho un bambino di 7 anni quindi già in seconda elementare ma già dall’asilo fa attività fisica. Quando era all’asilo andava a basket due volte a settimana per un’ora ogni volta e andava benissimo. Adesso va in piscina sempre due volte a settimana. A nuoto ha iniziato l’anno scorso a febbraio, in vasca piccola con una decina di bambini e due istruttori e nel giro di due mesi ha imparato a nuotare ed è passato nella vasca grande senza tubo ma solo tavoletta o nulla. Lui è felicissimo, il nuoto gli piace troppo e vedo che dopo ogni lezione è veramente soddisfatto e realizzato. Non tutte le piscine sono uguali, nemmeno gli istruttori quindi se vuoi portare tua figlia io ti consiglio di cercare le piscine e far fare le lezioni di prova poi vedi se le piace e se anche a te soddisfa il tipo di insegnamento. Negli spogliatoi si certo negli orari di punta c’è un pò di caos ma non è poi così terribile, si tratta poi solo del momento della doccia, che poi imparano anche a fare da soli, e della vestizione e asciugatura capelli. Io per esempio durante la lezione sto fuori dalla piscina perchè noi genitori possiamo entrare a vederli solo una volta a settimana nei giorni da loro stabiliti quindi ho un’oretta per leggere un libro, telefonare, pensare o chiacchierare con le altre mamme! 😉

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.

Tag della discussione