Tu chiamala se vuoi netiquette

RedazioneNovità, Redazione1 Commento

La netiquette ovvero il galateo per muoversi in Rete può sembrare materia anni novanta, ormai acquisita da chi maneggia con disinvoltura ogni genere di device saltellando da un social all’altro. Eppure con il rinnovamento del nostro Mammacheclub ci piacerebbe riportarla in auge, perché vediamo continuamente in Rete esempi di maleducazione digitale. È facile imbattersi in bacheche piene di commenti inappropriati o prfili pieni zeppi di insulti gratuiti.

Noi ci auguriamo che il Social Mammacheclub sia un esempio di buona educazione e tolleranza. I nostri forum sono aperti a chiunque voglia esprimere la propria opinione in maniera determinata, ma sempre garbata. E soprattutto senza offendere gli altri che non la pensano come noi, anche quando si toccano argomenti bollenti, che notoriamente spaccano l’oprinione delle mamme, come i vaccini. Qui ci sarà spazio per tutte le idee, purché sia espressa con rispetto delle posizioni altrui.

Ecco perché ci sembra giusto dare una rinfrescata alle regole di comportamento in Rete, un po’ come accade con le tabelline per i bimbi di quarta elementare: le sanno già, ma non si sa mai!

  1. Cita sempre le fonti. Se posti un articolo o soprattutto una foto di qualcun altro metti sempre i crediti.
  2. Non urlare in maiuscolo per interi messaggi.
  3. Fai in modo di rispondere sempre ai messaggi lasciati su Facebook, Twitter, Linkedin e blog, a meno che si tratti di spam
  4. Rispondi alle critiche in maniera calma e rispettosa, cercando di intavolare un dialogo civile ed educato.
  5. Evita le bugie che in Rete più che mai hanno le gambe corte!

Avete qualche altra buona norma da aggiungere, che sarebbe utile suggerire alla nostra community di mamme?

Un commento a “Tu chiamala se vuoi netiquette”

  1. Foto del profilo di Barbarella

    Rispettare le opinioni diverse dalle proprie, partendo dal presupposto che nessuno è depositario di verità assolute, trovando argomentazioni valide con fonti autorevoli a sostegno della propria posizione!

Lascia un commento